Dimagrire, semplici regole per perdere peso

Dimagrire? non é poi così difficile. Basta seguire alcune regole d'oro.
Leggi anche dimagrire ritrovare salute.



Dicosa parliamo:
- alimentazione e calorie
- metodi per dimagrire
- Perché si aumenta di peso
- disfunzioni metaboliche e peso corporeo
- attività fisica e dimagrimento
- DIETA IPOCALORICA DA 1200 CALORIE
- regole utili per dimagrire
- Alimentazione ipocalorica
- le calorie degli alimenti
- obesità viscerale
- rimedi e prodotti naturali
- movimento per dimagrire

Alimentazione e calorie
Il corpo umano é come una macchina, per viaggiare ha bisogno di energia. Questa energia é nota con il nome di calorie.
Le calorie vengono assimilate con il cibo e vengono bruciate, come la macchina brucia benzina, con il movimento. Spesso però si assimilano troppe calorie rispetto a quelle che siamo in grado di bruciare, questo a causa di una scarsa attività fisica e di una vita sedentaria.
Il rapporto calorie/movimento é stato equilibrato per millenni, cioé si assimilava una quantità di cibo, quindi di calorie, che veniva ribruciato dal lavoro, spesso manuale, durante la giornata. Le attuali condizioni di vita fanno sì che il rapporto calorie/movimento tenda dalla parte delle calorie, poiché il movimento, se non fatto per scelta o per sport, non é tale da poter bruciare le calorie in eccesso.
Si sente pertanto la necessità di perdere peso, di dimagrire, cioé di ritrovare una forma fisica migliore e più salutare.

Qui non parliamo di dimagrire velocemente e facilmente, trattiamo solo come ottenere il peso ideale, come perdere peso in maniera sensata.

Vediamo adesso alcuni metodi per dimagrire
Non tutti i metodi per dimagrire sono uguali:
Un’alimentazione sana e corretta aiuta a mantenere l’organismo in salute, un’alimentazione errata o eccessiva rappresenta una minaccia per il nostro organismo.

Seguire un piano dietetico adatto è quindi fondamentale per risolvere il problema del sovrappeso. Tuttavia non sempre è possibile raggiungere il peso forma basandosi soltanto sulla dieta.
Ancora più spesso accade di incontrare alcune difficoltà nel seguire un regime dietetico a basso contenuto calorico:

  • difficoltà a superare lo stimolo della fame,
  • difficoltà, soprattutto per chi lavora, a controllare durante tutto l’arco della giornata la qualità e la quantità dei cibi proposti,
  • difficoltà ad eliminare liquidi,
  • difficoltà a mantenere una corretta funzionalità dell’intestino.

Perché si aumenta di peso
Sicuramente la causa più frequente del sovrappeso è attribuibile ad un cattivo regime alimentare: soprattutto un eccesso di grassi e zuccheri nell’alimentazione risulta estremamente pericoloso per la linea.
Ma anche altri motivi possono favorire l’aumento di peso, fra questi:

alcune disfunzioni metaboliche: un metabolismo rallentato oltre ad accumulare eccessive riserve di grasso, produce anche un accumulo di tossine che rendono inefficaci i processi energetici capaci di bruciare calorie. E’ così che al sovrappeso si aggiunge la stanchezza e la svogliatezza.

carente attività fisica: il movimento in generale è necessario per bruciare l’eventuale eccesso di calorie e le riserve di zuccheri e grassi. Ma non è soltanto l’ozio che fa aumentare di peso, anche molti lavori ci costringono a passare gran parte della giornata bloccati su una sedia, magari in auto, ancora peggio dietro un banco praticamente quasi fermi: in questi casi la tensione nervosa libera nell’organismo le riserve di zuccheri. In carenza di movimento tali zuccheri non vengono bruciati ma trasformati in grassi, che a loro volta vengono accumulati nel tessuto adiposo.La mancanza di movimento peggiora anche la circolazione sanguigna, producendo facilmente pesantezza alle gambe e predisponendo al ristagno di liquidi e alla cellulite.

eccessivo stimolo della fame: proprio in conseguenza del metabolismo rallentato, tipico delle persone in sovrappeso, c’è una cattiva utilizzazione delle riserve energetiche (zuccheri e grassi) a disposizione. Questo si manifesta con fiacca, svogliatezza che si trasformano in un continuo stimolo della fame, in un desiderio ossessivo di sostanze zuccherine, capaci di compensare momentaneamente la stanchezza.


DIETA IPOCALORICA DA 1200 CALORIE

Dieta consigliata

Alternative
Colazione
Uno yogurt magro o una tazza di latte di riso

Un cucchiaino di miele o zucchero integrale

Un frutto

Una tazza di latte

Mezza fetta di pane o una fetta biscottata

Due cucchiaini di marmellata o un cucchiaino di miele

Pranzo
Una fetta di pane (magari abbrustolito) con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e pomodori freschi

Una fetta di tacchino o una porzione di coniglio o una fettina di soja (seitan)

Un piatto di verdura cruda a scelta

Come condimento un cucchiaino di olio extravergine di oliva e poco sale integrale

Mezza porzione di pasta o riso (meglio se integrali) con un cucchiaino di pomarola

Due uova cotte o crude oppure una fettina di carne alla griglia

Un piatto di verdura cotta a scelta

Come condimento un cucchiaino di olio extravergine di oliva e poco sale integrale

Cena
Mezza porzione di pasta o riso (meglio se integrali) con pomarola o pomodori freschi

Una porzione di pesce o di formaggio o di tofu

Un piatto di verdura mista cotta

Come condimento un cucchiaino di olio extravergine di oliva o burro e poco sale integrale

Un passato di verdura o una porzione di patate o una fetta di pane (magari abbrustolito) con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e pomodori freschi

Una porzione di pollo o coniglio o prosciutto magro

Un piatto di verdura mista cruda

Come condimento un cucchiaino di olio extravergine di oliva e aceto di mele oppure salsa di soja

Verifica il tuo peso forma.

Altezza in cm

20-29 anni

30-54 anni

55-59 anni

Corporatura E N R E N R E N R

145

47

50

54

48

51

55

46

49

53

147,5

48

51

55

49

52

56

47

50

54

150

49

52

56

50

53

57

48

51

55

152,5

50

53

57

51

54

58

49

52

56

155

51

54

58

52

55

59

50

53

57

157,5

52

55

60

53

56

61

51

54

59

160

53

57

62

54

58

63

52

56

61

162,5

54

58

63

55

59

64

53

57

62

165

56

60

65

57

61

66

55

59

64

167,5

58

62

67

59

63

68

57

61

66

170

60

64

69

61

65

70

59

63

68

172,5

62

66

71

63

67

72

61

65

70

175

63

68

73

64

68

74

62

66

72

177,5

64

69

74

66

70

75

63

68

73

180

65

70

75

67

72

77

64

70

74

E= Esile
N= Normale
R= Robusta
7 regole d’oro per: dimagrire

  1. Ricordatevi sempre che il metodo completo alimentare finalizzato al raggiungimento del vostro peso ideale rappresenta anche il modo più sicuro per ottenere il vostro benessere unitamente ad una perfetta forma fisica.
  2. non "saltate" mai alcun pasto ma seguite regolarmente il vostro programma alimentare, mangiando possibilmente con calma, masticando bene il cibo, bevendo molta acqua (1-2 litri) anche lontano dai pasti, meglio arricchita con estratti vegetali ad azione drenante.
  3. Pesatevi soltanto una volta alla settimana, sempre alla stessa ora, meglio al mattino a digiuno, sulla stessa bilancia, con gli stessi indumenti.
  4. Non cercate mai di perdere peso troppo velocemente: l’organismo potrebbe reagire negativamente a tale stress.
  5. Se dopo 15-20 giorni il peso si stabilizza, non perdetevi d’animo, dopo un periodo di calo ponderale è normale avere dei periodi di stabilizzazione in cui il peso può rimanere costante anche per diversi giorni.
  6. Nel periodo premestruale è possibile avere un aumento dell’appetito e una maggior ritenzione di liquidi. Attenzione agli eccessi quindi.
  7. Ogni giorno abituatevi a fare un po’ di moto o meglio ancora ad eseguire qualche esercizio fisico: aiutano a bruciare calorie e a scaricare lo stress.
Alimentazione ipocalorica
Da anni ci viene detto, ed è vero, che saltare i pasti o fare diete drastiche un mese prima di andare al mare non risolve niente e spesso è solo dannoso. L'alimentazione non va variata o interrotta bruscamente ma per gradi, cercando di instaurare un nuovo regime alimentare che si protarrà, possibilmente, per sempre.
Ciò significa aumentare le porzioni giornaliere di frutta e verdura, da assumere fino a cinque volte al dì,aumentare il consumo di pesce e di cereali, ridurre grassi saturi, fritti e dolci. Notare bene : ridurre ma non eliminare !!!!!
Non siamo in punizione e non stiamo parlando di una dieta drastica.
Nessuno può negare il potere appagante di un po' di cioccolata o la stuzzicante piacevolezza delle patatine fritte. L'importante è sapersi contenere nelle quantità !

Le calorie degli alimenti
La razione calorica giornaliera raccomandata per l'uomo, che svolge attività fisica moderata, è di 2900 kcal; per la donna, sempre considerando un'attività fisica moderata è di 2150 kcal. All'atto pratico, facendo due conti utilizzando la tabella delle calorie, se andiamo in pizzeria e ordiniamo pizza, birra e tiramisù introdurremo circa 700 kcal per un solo pasto !!!!
Naturalmente se l'attività fisica svolta è più intensa o il lavoro che si svolge non è sedentario ocorrerà almeno il 15% in più di kcal giornaliere.
Ma allora perchè alcuni individui rispetto ad altri possono concedersi di mangiare di più senza ingrassare?
Perchè, fortuna loro, hanno un tasso più alto di metabolismo basale e quindi un maggior dispendio energetico, anche in condizioni di riposo assoluto.
Altri soggetti hanno un livello di metabolismo basale molto basso e quindi tendono ad ingrassare anche con diete da 2000 kcal giornaliere.
Non dimentichiamo il ruolo dell'acqua in una dieta. L'acqua reidrata i tessuti, dà senso di sazietà, migliora la funzionalità intestinale e l'attività renale. Mai sostituirla ai pasti, e secondo me neanche fuori pasto, con aranciata, cola, acqua tonica o altro; si rischia di introdurre kcal inutili senza ridurre la sensazione della sete. L'unica bevada che possiamo utilizzare in alternativa all'acqua è il te verde, fatto da noi in casa, poco dolcificato, che è ricco di antiradicali liberi, assai poco calorico e molto dissetante.

obesità viscerale
Ultimamente si è cominciato a considerare come parametro di sovrappeso anche la misura del girovita e si è assistito ad un fatto anomalo. Anche in soggetti normopeso si può essere in presenza di obesità viscerale e questo è dovuto ad una mancanza di attività fisica e ad una dieta ricca soprattutto di grassi, zuccheri e bevande gassate.
Quali sono i parametri per questa misurazione?
Niente di più semplice: un metro da sarta e si misura il girovita.
Se nelle donne supera 88 cm e negli uomini 102 cm siamo in presenza di grasso viscerale.
L'OMS ha evidenziato che il 35% delle donne e il 26% degli uomini tra i 23 ed i 49 anni supera questo valore.
Più preoccupante è il caso dei bambini nei quali l'obesità viscerale è in preoccupante ascesa. Il cibo spazzatura proposto dalla TV, la mancanza di attività fisica o di giochi all'aperto, la quantità di ore passate davanti alla playstation o alla televisione hanno reso i bambini "sedentari" e spesso obesi.
Questo è un problema per le patologie che ne possono derivare quali ipertensione arteriosa, glicemia elevata a digiuno, alti tassi di colesterolo o trigliceridi.

rimedi naturali per dimagrire
la natura ci aiuta presentandoci piante che, nell'ambito di una dieta finalizzata alla riduzione di peso ponderale, possono ridurre la sensazione di fame o il gonfiore o migliorare la digestione o ridurre i liquidi in eccesso. Per ridurre la sensazione di fame vi sono : Rodiola rosea, Chitosano, Faseolamina e Griffonia
Contro il gonfiore : carbone vegetale, anice, camomilla, finocchio ( che migliora anche la digestione ),fermenti lattici probiotici.
per aumentare la diuresi e ridurre il problema di accumulo dei liquidi : gramigna, tarassaco, finocchio, orthosiphon, pilosella.
Vi sono anche piante che possono aumentare il metabolismo basale per cercare di bruciare qualche caloria in più : citrus aurantium, guaranà, cromo, fucus ( da sconsigliare a chi soffre di problemi tiroidei ).

Movimento per dimagrire
Tutto ciò che è movimento aerobico va bene per tonificare la muscolatura e bruciare calorie. Dal nuoto, alla corsa, alla camminata svelta in città o in montagna, alla bicicletta. Senza esagerare ma con impegno costante la nostra qualità di vita migliorerà e anche il nostro girovita.

Due parole sui prodotti dimagranti
In commercio esistono molti prodotti di origine naturale utili per la perdita di peso. Come abbiamo visto i "rimedi naturali per dimagrire" esistono e sono di varia natura con azioni ben diversificate. E' importante tenere sempre presente che tali prodotti possono essere considerati solo come "accessori" alla vostra strategia dimagrante e non come unica soluzione per dimagrire; in questo caso infatti si insorgerebbe nella solita delusione che spesso accompagna questi prodotti.
Una buona conoscenza dell'attività della pianta di riferimento di ogni prodotto, inoltre, aiuterà a conoscere meglio l'azione fisiologica che questa ha sul nostro organismo, aiutandoci a scegliere con più precisione quello di cui abbiamo bisogno evitando inutili spese.


Altre informazioni: Cure-naturali.it - Dieta